Da 6 anni pompa 6 litri di latte al giorno: diventa documentario Netflix sul bodybuilding



Oregon, USA. Dalla nascita della sua prima figlia, avvenuta nel 2014, Elisabeth Anderson Sierra, 32 anni, non smette di produrre latte materno.

Ogni giorno ne pompa quasi 6 litri, sufficienti per sfamare almeno 6 bambini, considerando che la quantità indicativa di latte assunto dal neonato nell’arco di una giornata è di circa 800 ml-1000 ml.

Mom with Hyper Lactation Donates 600 Gallons of Breast Milk | PEOPLE.com

La causa è da attribuire alla sindrome da iperlattazione, o eccesso di latte materno: il suo corpo produce una quantità di latte maggiore rispetto alla reale necessità del bambino.

Ma la donna approfitta umilmente di questo suo dono per far felici le mamme che non riescono a produrre abbastanza latte per i loro piccoli e quelle che adottano un neonato.

Il suo latte accuratamente impacchettato, etichettato e conservato in 4 frigoriferi.

Elisabeth aiuta a sfamare centinaia di bambini e ha già donato più di 7mila litri di latte da quando ha iniziato quattro anni fa.

Mi sono accorta di essere una super produttrice quando ho partorito la mia prima figlia, ma con la seconda la mia produzione è aumentata.

Mom Donates 3,549 Liters of Breast Milk (It Should Be a Guinness Record!) Over in Oregon, in the United States, a 30-year-old mom is making waves for donating an insane amount of breast milk — a total of 3,549 liters — to milk banks and private individuals. #breastfeeding

In tutto trascorro 5 ore al giorno a pompare latte che poi viene sistemato, etichettato, sterilizzato, ecc… in tutto 8 o 10 ore.

Per Elisabeth si tratta di un lavoro vero e proprio.

In questi anni non sono riuscita a prendere un giorno di vacanza.

Per me è una gratificazione immediata quando dono, perché vedo i bambini e li osservo sbocciare. Io salvo vite.

Sulla sua pagina Facebook ufficiale, la donna ha condiviso un post in cui l’1 agosto ha festeggiato il sesto anniversario di produzione di latte.

Suo marito David cucina le uova strapazzate, ammorbidendole con il latte di Elizabeth, mentre le sue figlie ne gradiscono ancora un litro e mezzo al giorno in sostituzione al succo di frutta.

Elizabeth ne ha per tutti: ora vende il suo latte online anche ai culturisti, che integrano la dieta con l’ “oro liquido” per mantenere la massa muscolare.

La sua storia è su Netflix, nel terzo episodio del documentario sull’industria del benessere, (Un)well: il latte materno funziona davvero per incrementare l’efficacia dell’allenamento?