Elena, su una sedia a rotelle dall’età di tre anni: “Ci mancate di rispetto ogni giorno”



Nola, NAPOLI. Elena Salvatore è una bambina di 10 anni che ha lanciato un appello, attraverso i social, per sensibilizzare al rispetto dei diritti dei disabili.

È costretta su una sedia a rotelle da quando aveva tre anni per un ascesso intramidollare causato da un virus.

In un video del 2019 ha denunciato l’inciviltà dei cittadini nei confronti dei portatori di handicap.

Noi disabili esistiamo e siamo cittadini come gli altri.

Poi racconta di essere uscita da un negozio e di essere rimasta bloccata sul marciapiede perché la pedana per i disabili era completamente distrutta.

Il suo appello è diventato virale e la sua determinazione ha colpito anche il presidente Mattarella, che l’ha insignita del titolo di Alfiere della Repubblica.

A distanza di un anno Elena ha lanciato un altro appello: nonostante le promesse, le rassicurazioni e tutta la solidarietà arrivata, nel concreto non è cambiato nulla, ma lei è determinata a portare avanti la sua battaglia.

Ho pubblicato tempo fa delle foto di questa strada ma purtroppo non è cambiato nulla ed oggi ho bucato anche la ruota.

Elena, Alfiere della Repubblica a 10 anni: Per noi disabili solo promesse

Non mi arrendo e continuerò a lottare per i miei diritti perché sono molto stanca di tutte le solite promesse.