In Giappone assaggio di schiaffi a 2 euro, ma chi ha mangiato da Cencio la Parolaccia?

Il ristorante giapponese Shachihoko-ya, situato nella vivace città di Nagoya, ha recentemente attirato l’attenzione internazionale grazie a un’offerta unica nel suo genere: gli schiaffi. Una proposta insolita che gli ha procurato un successo inaspettato.

Il ristorante, aperto nel 2012, si trovava in una situazione difficile per mancanza di clienti. Il personale di sala decise di sperimentare qualcosa di diverso, prendendo ispirazione dalla trasmissione televisiva “Power Slap”. L’idea? Offrire ai clienti la possibilità di ricevere sonori schiaffi, a un costo aggiuntivo di 300 yen (circa 2 euro) a colpo, esclusivamente da personale femminile.

Da allora questa trovata ha guadagnato sempre più popolarità, al punto che si formavano file di persone desiderose di provare questa insolita esperienza culinaria. L’imprenditore si è trovato costretto ad assumere ulteriori cameriere (selezionate dopo una rigorosa “prova dello schiaffo”).

Il ristorante ha ottenuto visibilità grazie a un video condiviso sui social media, che ne mostra chiaramente il procedimento, dopo il quale il locale ha comunicato di non fornire più questa tipologia di servizio.

Anche l’Italia offre qualcosa di unico nel suo genere. A Roma, la celebre trattoria Cencio La Parolaccia, situata nel pittoresco quartiere di Trastevere in vicolo del Cinque, intrattiene i clienti in maniera goliardica con apprezzamenti a base di parolacce, sfottò vari e canzoni folkloristiche romanesche accompagnate da chitarra e fisarmonica.

Ristorante La Parolaccia - Roma - Pro loco Roma

Chi ricorda la scena del film “Simpatici e antipatici” ambientata in questo locale?