Isola di Komodo: alla ricerca dei varani e delle spiagge rosa

Komodo è una piccola isola dell’Indonesia, conosciuta in tutto il mondo per la sua spiaggia rosa.

Il suo colore è dovuto alla presenza di piccoli frammenti di corallo rosso che, mescolandosi alla sabbia, le conferiscono una delicata tonalità rosata.

La spiaggia rosa è solo una delle tante particolarità di questo posto.

È un paesaggio a forma di mezzaluna con colori meravigliosamente contrastanti, contornato da vegetazione selvaggia, avvolto dalla brillantezza del sole e illuminato dalle varie sfumature di colore del mare, che da trasparente diventa turchese e poi di un bel blu profondo.

L’isola è abitata dai varani, chiamati anche “drago di Komodo” per il loro particolare aspetto fisico.

Questo enorme lucertolone può raggiungere gli 80 chili di peso e i 3 metri di lunghezza. Ha la lingua biforcuta, grossi artigli e squame ruvide che gli conferiscono l’aspetto di un dinosauro in miniatura.

Il suo morso è velenoso: è in grado di uccidere anche animali di grossa taglia.

Dal 1980 l’isola ospita un parco nazionale, che nel 1986 è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità e anche Riserva della biosfera dell’UNESCO.

Komodo: diving and snorkeling safari in the Komodo National Park | Travel blog about Southeast Asia: Home is where your Bag is

Da quest’anno le amministrazioni locali hanno deciso di chiudere la Pink Beach ai turisti per tutelare il varano, per proteggere la spiaggia dall’inquinamento e per arricchire la vegetazione circostante, di cui si nutre il “drago”, in aggiunta alla sua alimentazione carnivora.