La casa di Rosa Parks è trasportabile e ora è in mostra a Napoli



NAPOLI. Ieri alle ore 18 è stato inaugurato il progetto “Almost Home – The Rosa Parks House Project” presso il Cortile d’onore di Palazzo Reale.

Il progetto prevede l’esposizione della casa di Rosa Parks, l’attivista afroamericana che nel 1955 si rifiutò di cedere il proprio posto in autobus a un passeggero bianco, come imponeva la legge dell’epoca in Alabama, negli Stati Uniti.

La storia di Rosa Parks e la ribellione alla segregazione razziale | Sky TG24

Questo gesto di disobbedienza l’ha resa celebre per il suo coraggio nello sfidare le leggi sulla segregazione.

La casa della paladina dei diritti civili della popolazione afroamericana è stata salvata dalla demolizione da una sua nipote.

Nel 2016 l’artista Ryan Mendoza l’ha restaurata e l’ha resa trasportabile.

Rosa Parks House Project' Events — WaterFire Arts Center - Providence Daily Dose

Dopo averla esposta a Parigi e a Providence (Stati Uniti), Mendoza la porta a Napoli, città che lo ha ospitato per ben 15 anni.

La casa di Rosa Parks in mostra nel cortile del Palazzo Reale a Napoli

Ma il sogno dell’artista è di riportarla nel suo luogo di origine, dove si è svolta la vicenda che ha provocato la grande mobilitazione della comunità afroamericana di Montgomery.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 31 dicembre e l’ingresso è gratuito.