La cover con gli ammortizzatori… che non ha riscosso successo!



Philipp Frenzel è un giovane ingegnere tedesco che nel 2018 ha realizzato una nuova cover per cellulari.

In commercio esistono tanti modelli e c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ma questa cover non ha paragoni, perché ha qualcosa che la distingue da tutte le altre: gli ammortizzatori!

Quando lo smartphone cade accidentalmente, l’accelerometro integrato nella custodia rileva la brusca accelerazione del telefono che ha “preso il volo”.

Gli ammortizzatori che sono nascosti nella scocca si aprono e impediscono al telefono di toccare il suolo, creando uno spessore tale da proteggerlo in ogni sua parte.

Questo sistema di protezione è invisibile durante l’utilizzo del cellulare e si attiva soltanto in caso di rischio.

La cover si chiama AD-case, dove AD sta per “Active Dumping”, ovvero Ammortizzazione attiva.

Purtroppo il progetto è terminato nel 2019 per mancanza di fondi.