Liao e Moro: quando l’amore resiste al tempo grazie alla fotografia



NEW YORK. Quando Pixy Liao si è iscritta all’università di Memphis nel 2006 per studiare fotografia, non sapeva bene cosa fotografare.

Stavo subendo uno shock culturale, venendo dalla Cina.

Non sapevo chi avrei dovuto essere.

Ha provato a immortalare paesaggi e autoritratti, utilizzando la fotocamera per elaborare il suo nuovo ambiente, che era molto diverso dalla sua città natale, Shanghai.

Alla fine, ha rivolto l’obiettivo verso se stessa e la sua relazione con Moro, un musicista jazz giapponese e studente di informatica più giovane di lei di 5 anni.

"Relationships Work Best When Each Partner Knows Their Proper Place" (2008)

Nelle sue produzioni artistiche Liao interagisce con Moro in una serie di pose bizzarre e tenere.

In una delle foto, lui è disteso nudo su un tavolo della cucina mentre lei banchetta con una papaya tagliata a metà che gli copre le parti intime, mentre lui fissa con aria distratta l’obiettivo.

"Start Your Day With a Good Breakfast Together" (2009)

Le 77 immagini, frutto di un lavoro decennale, sono raccolte nel suo ultimo libro, “Experimental Relationship Vol.1 2007-2017” (Relazione sperimentale).

Liao ha spiegato che questo progetto non ha lo scopo di documentare la loro relazione, ma è maturato insieme al loro rapporto.

Nelle varie pose prendono vita vari riferimenti culturali, come l’autoritratto di Frida Kahlo, i programmi televisivi giapponesi, la pittura francese del XVI secolo e le frasi idiomatiche cinesi.

"Kiss Exam" (2015)

Il libro stesso è di una gradevole tonalità giallo canarino, colore simbolo della pornografia in Cina.

Pixy Liao ha visto Moro il primo giorno di università ed è stata subito attratta da lui:

Era magro, abbronzato e di bell’aspetto, ed era uno studente di jazz, il che mi sembrava fantastico.

La volta successiva che l’ho visto al campus sono andata da lui e gli ho chiesto: “Vuoi posare per me?”

Volevo conoscerlo, quindi usavo la fotografia come scusa.

"Carry the Weight of You" (2017)

All’inizio Liao sentiva di essere la parte dominante nel loro rapporto:

perché quando l’ho incontrato ero all’università e avevo una carriera, mentre lui si era appena diplomato.

Mi sentivo come se potevo dirgli cosa fare e lui mi ascoltava, dirigevo tutto.

Ma dopo aver vissuto insieme per così tanto tempo, siamo cresciuti insieme.

A un certo punto la loro relazione era diventata complicata:

sembrava che ci fosse una disconnessione tra noi.

"I Can Tell That Your Heart is Fogged" (2012)

Liao ha trasferito questo malessere in una fotografia in cui Moro ha gli occhiali appannati:

I suoi occhiali sono appannati perché abbiamo visto uno show televisivo giapponese, e nello show c’era un personaggio che ha detto che se gli occhiali di qualcuno sono appannati, significa che il loro cuore è appannato.

È un po’ come mi sentivo in quel momento.

Quell’anno non ho scattato molte foto. Ho continuato a fotografare lui, ma io non sono nella foto con lui.

Era un modo per esprimere quella sensazione di disconnessione.

Secondo Liao, quando una coppia rivisita le proprie fotografie e guarda indietro nel tempo, si instaura una sorta di comprensione reciproca che consente ai due di riflettere meglio insieme sullo stato attuale della relazione e consente di affrontare qualsiasi situazione.

"Homemade Sushi" (2010)



Fonte: CNN