Mamma accusata di “abuso di minori” perché allatta le sue figlie fino all’età di otto anni

Sophie Mei Lan, 32 anni, ha rivelato di essere stata bollata come “maltrattatrice di bambini” per aver allattato al seno le sue figlie di 4 e 7 anni contemporaneamente.
 
Sophie allattava le sue bambine, Arianna, di quattro anni, e Jasmine, di sette, in pubblico, nonostante le venisse detto di “porre fine a questa crudeltà infantile”.
Il mio obiettivo era rendere l’allattamento al seno in pubblico una cosa normale.
Mi sentivo più imbarazzata a mano a mano che le bambine crescevano, ma non è un problema mio se la gente decide di vederci una cosa sessuale e fanno diventare l’allattamento al seno una cosa anomala.
 
Sophie ha deciso di interrompere l’anno scorso solo dopo una difficile separazione, dato che le ragazze ora trascorrono una parte del loro tempo con il padre.
Incoraggerei tutte le mamme ad allattare fin quando se la sentono loro e i propri figli, senza ascoltare le critiche della gente.
 
La peggiore cosa che le sia mai stata detta da estranei è che l’allattamento al seno di un bambino di sette e quattro anni è un “abuso di minori”:
 
Sophie ha aggiunto:
 
Ho fatto molte ricerche sull’allattamento al seno e l’età naturale per lo svezzamento è, in realtà, quando cominciano a spuntare i denti da adulto, non quando sono neonati.
Nel corso degli anni l’allattamento al seno ci ha fatto risparmiare un sacco di soldi, per non parlare di quanto mi ha aiutato a rafforzare il nostro legame.
Mi ha anche aiutato moltissimo con la mia salute mentale perché mi faceva sentire come se stessi facendo il miglior lavoro possibile per le mie ragazze.
Anche se inizialmente non volevo fermarmi, ora sono contenta di riavere il mio corpo ed è bello che le ragazze vogliano solo una coccola piuttosto che latte.