Modella italiana di origini senegalesi accusata su Facebook per aver indossato un abito tradizionale sardo

Kary Khouma, 21 anni, è una ragazza che vive a Olbia, in Sardegna. È nata da genitori senegalesi trapiantati nell’isola da trent’anni.

Sono più sarda che senegalese. Non rinnego assolutamente le mie origini, ne sono fiera, ma qui sono nata e cresciuta e qui voglio vivere.

È una studentessa di infermieristica presso l’Università di Sassari e fa la modella. Di recente ha indossato un bellissimo abito tradizionale di Codrongianus per un servizio fotografico.

Faccio la modella. Ero sul set per altro, il proprietario dell’abito mi ha chiesto di indossarlo e di potermi fotografare.

Le foto sono state pubblicate su Facebook con una bellissima didascalia sull’integrazione e sulla bellezza delle varie culture ed etnie. Ma ecco che partono i commenti razzisti.

C’è chi prevede la fine dell’Europa a causa dei neri, chi teme che i bianchi prima o poi saranno costretti a un contro-esodo verso l’Africa, o chi sostiene che quella foto manchi di rispetto ai costumi, alle tradizioni e alla storia di Codrongianus.

Questa è stata la risposta di Kary dalla “Terra dei Quattro Mori”:

Ho indossato più abiti sardi che senegalesi, gli ignoranti se ne facciano una ragione.

Su Facebook ha scritto: