Una donna non fa entrare ragazzo nero per la consegna a domicilio

LOS ANGELES. Jordan Gipson è un addetto alle consegne che lavora nell’attività di sua mamma. Parcheggia la sua auto bianca ai bordi del marciapiede, prende il sacchetto di cibo ordinato dal cliente e si avvicina all’edificio presso cui deve effettuare la consegna a domicilio. Qui, però, trova una brutta sorpresa.
 
Deve fare i conti con Karen, una donna che abita lì e che gli impedisce di entrare perché Jordan sembra un criminale con quel berretto nero dei Dogers.
Jordan indossa anche la mascherina di protezione, così come previsto dalla normativa sulle misure di sicurezza Covid-19, ma la donna gli dice che sembra un idiota con quella maschera e che sta solo cercando di celare la sua vera identità.
 
“Sono contenta di essere qui, non facciamo entrare nessuno… Non consegnare niente, non vogliamo la tua consegna… Non ti voglio qui.” dice Karen.
Nel frattempo, Jordan sta filmando tutto con il suo cellulare, nel caso la donna decida di chiamare la polizia.
“Non puntarmi quella m**a addosso. Non puntarmi quella c***o di m***a addosso!” dice Karen, mentre Jordan rimane pacato e composto per tutto il tempo.
Gipson citofona al destinatario della consegna, Paul. Ma Karen si intromette e non lascia parlare nessuno. Chiede a Paul se abita lì e, giusto per essere sicura, gli chiede anche di dirle l’indirizzo esatto in cui si trova. Non contenta, Karen continua:
KAREN: Ti porto io la consegna, non lo faccio entrare. PAUL: Ma chi sei? KAREN: Vivo qui, str…o, e pago l’affitto. PAUL: Anch’io. Cosa vuoi? KAREN: Esci dal mio edificio perché tu non abiti qui. Io conosco tutti in questo edificio.
Secondo Karen, Gipson non è il ragazzo delle consegne perché non ha né una macchina né una bicicletta, ma un nero che sta andando a zonzo alla ricerca della prima scusa plausibile per intrufolarsi in un edificio.
Gipson, però, è arrivatao in macchina, e l’ha parcheggiata proprio lì di fronte, ma Karen non vuole sentire ragioni.
La donna inizia a fargli addirittura delle smorfie mentre continua a essere filmata e, riferendosi al cellulare, dice: “Senza di questi non riuscite ad andare da nessuna parte.”
Finalmente Paul arriva e ritira il suo sacchetto. Karen continua a blaterare mentre Jordan si allontana.
Per fortuna non è servito l’intervento della polizia e almeno per oggi la vita di un nero è salva.
Leggi anche