Una mamma fa violentare sua figlia di 9 anni in tenuta da coniglietta Playboy in cambio di soldi

AUSTRALIA. Una mamma è stata arrestata e condannata per aver costretto sua figlia di 9 anni a indossare orecchie da coniglio e costume Playboy in pizzo neo per poi essere violentata dagli uomini.

Tra maggio 2014 e maggio 2015, la ragazza, che ora ha 15 anni, è stata ripetutamente molestata dagli “amici” di sua madre.

La vittima ha raccontato che sua madre la spogliava e le dava da bere per addormentarla. In altre occasioni le tratteneva le mani mentre gli uomini la maltrattavano e alla fine chiedeva i soldi.

Martedì 18 agosto il giudice ha condannato la donna, 41 anni, a dieci anni di reclusione dopo 20 mesi in custodia cautelare.

A marzo, quando la mamma è stata giudicata colpevole di cinque capi d’accusa per aggressione sessuale, ha detto:

Vi state sbagliando. Non è successo.

Le accuse sono state depositate dopo che la ragazza ha scritto un biglietto al suo psicologo in cui diceva che sua madre:

Entrava con gli amici e mi toccava in modo improprio.

What to do if your child is raped - Rekord East

Durante questi abusi, il padre della ragazza si trovava in custodia cautelare per spaccio di droga.

Il giudice ha detto alla donna in tribunale:

La tua condotta ha permesso o aiutato altri a commettere atti sessuali contro l’attore.

Si tratta di un reato estremamente grave e non sono particolarmente convinto delle prospettive di riabilitazione.

A causa della gravità del crimine, la donna non potrà beneficiare della libertà condizionale fino a quando non avrà scontato almeno l’80% della pena.